NAPOLI – Ieri, primo maggio 2017, sono stati ricordati i lavoratori di Pietrarsa, primi trucidati in una strage avvenuta dopo l’Unità d’Italia.

Nell’allora fabbrica, infatti, primo opificio metalmeccanico per produttività ed estensione voluto da Ferdinando II tra Portici e San Giovanni a Teduccio, il 6 agosto 1863, i bersaglieri uccisero 4 operai Luigi Fabbricini, Aniello Marino, Domenico Del Grosso e Aniello Olivieri, e ne ferirono altri. I 4 manifestavano per la riduzione dell’orario di lavoro e perchè non stavano ricevendo lo stipendio.

Ieri il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha inaugurato una piazza, intitolata a quei lavoratori, nel quartiere di San Giovanni. La targa recita: “Via Martiri di Pietrarsa. In memoria degli operai caduti sotto il fuoco sabaudo in difesa del lavoro. 6 agosto 1863“.

Vi rimandiamo alle foto e al video che pubblichiamo per guardare la cerimonia. Un gesto in memoria di coloro che sono stati ingiustamente dimenticati dalla storia.

Fonte video e foto: Webtv comune di Napoli

 

Seguici, clicca Mi Piace e/o condividi:
error