TORINO – Sarà una due giorni, quella del prossimo fine settimana, di sabato 2 e domenica 3 luglio 2016, dedicata alla memoria dei caduti durante l’unità d’Italia.

Sono previste infatti in queste due giornate delle manifestazioni volute dalle associazioni duosiciliane, così ripartite:

SABATO 02 LUGLIO 2016 A TORINO:
Manifestazione antirazzista, duosiciliana, italiana ed internazionale contro il “MUSEO LOMBROSO

0RE 16.00, A TORINO, Corteo da Piazza Vittorio Veneto fino al “MUSEO LOMBROSO” IN VIA PIETRO GIURIA, 15, dove si svolgerà una breve cerimonia di deposizione di fiori votivi in memoria e per gli onori funebri ai morti lì ancora detenuti ed empiamente e sacrilegamente esposti a pagamento al pubblico ludibrio.

Fenestrelle

Fenestrelle

Si parlerà del significato delle due giornate di manifestazioni previste in memoria, in onore, per la dignità e per la organizzazione del diritto e della forza sia dei singoli, sia delle collettività, ed in particolare del Popolo Duosiciliano, del Popolo Italiano, di tutti i Popoli d’Italia, di tutti i Popoli del Mondo e di tutta l’Umanità contro la discriminazione, il classismo, il “castismo” , il razzismo, il suprematismo, il segregazionismo (Apartheid), la criminalizzazione, la “pazzizazione”, la disumanizzazione e la demonizzazione da parte di chi, da solo o con altri, con idee, parole, atti ed omissioni, usando anche l’inganno e la violenza, creda e comunque pretenda di avere il diritto, a suo totale arbitrio, di calunniare, insultare, offendere, sfruttare, derubare, estorcere, rapinare, asservire, schiavizzare, torturare, assassinare, sterminare e cannibalizzare il resto dell’Umanità.

Ore 21.00: Riunione di coordinamento e bilancio del movimento antirazzista, duosiciliano, italiano ed internazionale nei locali del “Caffè di Via Lombroso”, in via Cesare Lombroso, 9 – Torino

DOMENICA 03 LUGLIO 2016, PRIMA A TORINO E POI A FENESTRELLE:
Commemorazione funebre in ricordo ed in onore dei militari e dei civili del Regno delle due Sicilie, di tutti gli stati preunitari, imprigionati e sterminati nel forte di Fenestrelle ed in tutti gli altri campi di conentramento e sterminio sparsi in tutta Italia.

ALLE ORE 09.00 A TORINO, appuntamento nella chiesta del Sacro Cuore in VIA THESAURO, 3/D in TORINO, per tutti quelli che vorranno partecipare:
– alla Santa Messa Cantata in Latino secondo l’Antico e Tradizionale Rito Tridentino,
– ed alla Benedizione di due Corone di Alloro, a cura dei partecipanti e delle Organizzazioni aderenti alla manifestazione, in Ricordo ed in Onore di tutti i Militari e Civili, Cittadini del Regno delle Due Sicilie e degli altri Stati Italiani ed Esteri, Caduti in Battaglia o Presi Prigionieri e Sterminati durante e dopo le Guerre di conquista d’Italia del 1859-1861, fino ai giorni nostri.

– Ore 10.00 – Partenza dei convenuti dall’ORATORIO DEL S. CUORE, in VIA THESAURO 3/D, in TORINO, verso il FORTE DI FENESTRELLE, sito in VAL CHISONE, a FENESTRELLE (TO)

Ore 11.00 – Visita alla tomba di Edoardo Agnelli:
Provenendo da Torino, per andare a Fenestrelle, si passa per Villar Perosa, nel cui cimitero è sepolto il martire di fede islamica Edoardo Agnelli.

Ore 11.30 – Incontro degli invitati e dei convenuti nella PIAZZA del FORTE SAN CARLO, a FENESTRELLE (TO).

Ore 12.00 – Deposizione di Due Corone di Alloro:
* una Corona dedicata a tutti i Duosiciliani ed a tutti gli altri Italiani caduti, prigionieri e sterminati per le loro patrie: tutti gli Stati Italiani autonomi ed indipendenti dal 1860-1861 ai nostri giorni, e posta nella Piazza della Fortezza di Fenestrelle nel punto in cui, il 6 Luglio 2008 dopo 147 anni di oblio, era stata finalmente posta per la prima volta la prima lapide votiva in loro ricordo
* una Corona dedicata in particolare a tutti i Duosiciliani, prigionieri e sterminati per la loro patria, il Regno delle Due Sicilie, dal 1860-1861 ai nostri giorni e posta in una stanza delle Prigioni della Fortezza di Fenestrelle, nel punto in cui erano affisse:

– la Targa di Marmo Bianco che ricordava i caduti Duosiciliani del 1861 con le parole di Nicola Zitara
– la Targa in Bronzo, a cura dello Istituto Per La Ricerca Storica Delle Due Sicilie e della Associazione Culturale “Capitano G. Mollot” Caduto del Volturno,

*entrambe le Corone, a nome dei partecipanti e delle Organizzazioni aderenti alla Manifestazione, sono intese come Commemorative:

– la prima Corona, in generale, a Ricordo ed in Onore di tutti i Militari e Civili, Cittadini di tutti gli Stati Italiani indipendenti del 1861: il Regno delle Due Sicilie, lo Stato Pontificio, il Regno Lombardo-Veneto, il Granducato di Toscana, il Ducato di Parma e Piacenza, il Ducato di Modena e Reggio Emilia…

– la seconda Corona, in particolare e specifico Ricordo ed Onore per i numerosissimi Militari e Civili, Cittadini del Regno delle Due Sicilie, i quali tutti caddero in Battaglia o furono Presi Prigionieri nelle Guerre del 1859-1861 e successivamente e furono Sterminati nei Campi di Concentramento: di Lombardore, di San Maurizio Canavese, di San Mauro, di Novara, di Alessandria, di Genova, di Milano, di Bergamo, della stessa Gaeta e di tutti gli altri luoghi di prigionia e di pena di tutta Italia, tra cui in particolare nel più duro, temuto e famigerato di essi: il Campo di Sterminio della Fortezza di Fenestrelle.

Ore 13.00 – Pranzo, in proprio o concordato con la organizzazione della manifestazione, al sacco o presso i numerosi ristoranti e trattorie della zona.

Ore 14.00 – Visita breve (durata un’ora con guida) della parte bassa del complesso riguardante il solo Forte San Carlo. Per effettuare la visita è obbligatoria la prenotazione al tel. n. +39 0121 83 600 .

Ore 15.00 – Convegno Culturale nel Salone del Forte di Fenestrelle sul tema: “Bilancio e Prospettive dello Stato Italiano dal 1861 ad oggigiorno.”.

– Ore 18.30 – Chiusura del Convegno, Chiusura della Manifestazione, Saluti e Commiato dei Convenuti.

Seguici, clicca Mi Piace e/o condividi:
error