ERCOLANO (NAPOLI) – Torna a risplendere di nuova luce Villa Campolieto, una delle più prestigiose residenze nobiliari di epoca borbonica dell’antico “Miglio d’Oro”.

La dimora sorge sul corso Resina a Ercolano tra la Villa Favorita e a pochi metri dalla Reggia borbonica di Portici, ed è stata oggetto di lavori di restauro, ora ultimati, che ne hanno conferito nuovo splendore.

Venerdì 10 giugno alle 20 la Fondazione Ente Ville Vesuviane inaugura il rinnovato spazio teatrale della Villa: nell’esedra della residenza progettata da Luigi Vanvitelli, il maestro Salvatore Accardo e l’Orchestra da Camera Italiana eseguiranno “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.

Il concerto è offerto dalla Banca di Credito Popolare di Torre del Greco.

Da sabato 11 giugno riprenderanno le visite al sito.

Villa Campolieto fu sottratta all’abbandono e restituita alla collettività nel 1984 dall’Ente per le Ville Vesuviane oggi Fondazione.

Dal 1987 è sede storica del Festival delle Ville Vesuviane, che quest’anno giunge alla ventottesima edizione.

Seguici, clicca Mi Piace e/o condividi:
error